stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rifiuti speciali sotterrati nei pressi del cantiere del passante ferroviario a Palermo
CARABINIERI

Rifiuti speciali sotterrati nei pressi del cantiere del passante ferroviario a Palermo

Un’area nei pressi della fermata ferroviaria Francia e dell’area di via Monti Iblei a Palermo è stata sequestrata dai carabinieri della compagnia di San Lorenzo. Il provvedimento è stato firmato dal gip Filippo Serio del Tribunale di Palermo. L’indagine è contro ignoti. Secondo una prima ricostruzione nell’area diversi camion avrebbero sotterrato rifiuti speciali.

Le indagini sono partite da un residente, assistito dall’avvocato Gioacchino Genchi, che insospettito dal continuo via vai di camion ha filmato quanto accadeva nella zona in via Pietro Nenni. I mezzi avrebbero portato rifiuti nell’area per la sistemazione di viale Francia e via Monti Iblei, nell’ambito dell’appalto del passante ferroviario. Nel terreno, secondo le prime indagini, sarebbero state seppellite lastre di eternit, fusti in plastica con residui di vernice, scarti edili, residui di asfalto e tubi in plastica.

"La società RFI aveva disposto l’esproprio dell’area di proprietà del mio assistito - dice l’avvocato - per effettuare i lavori. La casa è adiacente al cantiere e con le telecamere di sorveglianza il mio assistito ha documentato tutto. Le maestranze dell’impresa incaricata dei lavori hanno invaso le particelle di sua proprietà, depositandovi materiali da costruzione, attrezzi e mezzi d’impresa, sfabbricidi, detriti in muratura e metallici, fusti contenenti olii e vernici".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X