stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus a Palermo: altra paziente contagiata a Villa Sofia, positivo turista tornato dalla Spagna
ALLARME

Coronavirus a Palermo: altra paziente contagiata a Villa Sofia, positivo turista tornato dalla Spagna

Si aggrava il bilancio dei pazienti positivi al Covid all'interno della struttura ospedaliera di Villa Sofia, a Palermo. Una paziente ricoverata nel reparto di Cardiologia è risultata positiva al Coronavirus. E si tratta di uno dei reparti dove era stata ricoverata l'anziana morta sabato scorso.

A comunicare il nuovo caso è l’azienda ospedaliera Villa Sofia-Cervello: "Sono in corso le attività di trasferimento della paziente e di nuova sanificazione", si legge in una nota

Salgono così a 5 le persone risultate positive nel nosocomio Palermitano (4 degenti e una deceduta). Ieri, come ampiamente riportato, sono stati scoperti tre casi riguardanti altrettante donne degenti nella stessa stanza del reparto di Neurochirurgia dove era ricoverata l'anziana morta sabato scorso.

Le tre pazienti ricoverate con lei erano tutte risultate negative dopo due tamponi effettuati nel corso della degenza. I controlli eseguiti in seguito alla morte dell'anziana hanno però confermato la loro positività. Anche queste tre donne, accertata la positività, erano state subito trasferite all'ospedale Cervello nel reparto di Malattie Infettive.

Ma sono stati registrati altri casi a Palermo nelle ultime ore. Tra questi un’anziana in degenza all’Ingrassia, un residente tornato da una vacanza in Spagna e i genitori di un bambino contagiato giorni fa. Nel focolaio Rap salgono invece a 34 i dipendenti colpiti dal virus e tra i positivi individuati in provincia se ne contano altri a Morreale, due a Villabate e uno a Bagheria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X