stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Avvicendamento al comando della Legione carabinieri Sicilia: arriva il generale Castello
LA CERIMONIA

Avvicendamento al comando della Legione carabinieri Sicilia: arriva il generale Castello

Si è svolta questo pomeriggio a Palermo la cerimonia di avvicendamento al comando della Legione carabinieri Sicilia. Al generale di divisione Giovanni Cataldo, che va allo Stato maggiore della Difesa, subentra il generale di brigata Rosario Castello, già al vertice del comando della Legione Basilicata. «Ringrazio tutti i miei carabinieri - ha detto Cataldo che più volte si è fermato per la commozione - per quello che hanno fatto e per come lo hanno fatto. La mia esperienza in Sicilia mi conferma che i carabinieri siciliani sono, per me, il benchmarking del carabiniere. Sono onorato di avere comandato la Legione che per sette anni è stata anche guidata dal generale Carlo Alberto dalla Chiesa, un esempio per tutti i carabinieri e pietra angolare per la nazione».

Il neo comandante Castello, non ha nascosto l’emozione: «Sento la responsabilità per l’incarico che mi è stato assegnato. Le sfide che ci apprestiamo a raccogliere richiedono qualità presenti in ogni carabiniere: senso del dovere, disponibilità, affidabilità, integrità morale, vicinanza ai cittadini». Alla cerimonia era presente il comandante interregionale Culqualber, generale di corpo d’armata Carmelo Burgio. Presenti, tra gli altri, autorità civili e militari, il questore Renato Cortese, l’arcivescovo Corrado Lorefice, il presidente dell Corte d’appello Matteo Frasca, il procuratore generale Roberto Scarpinato, il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore regionale Roberto Lagalla.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X