stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cimitero di Palermo, il funzionario va in ferie e si fermano le tumulazioni
DISAGI

Cimitero di Palermo, il funzionario va in ferie e si fermano le tumulazioni

E non si fermano i disagi per i parenti dei cari defunti a Palermo. Nonostante infatti lo spazio al cimitero dei Rotoli ci sia le bare rimangono impilate sugli scaffali. La Reset, come da programma, ha liberato ogni due giorni 24 nicchie ma chi dovrebbe assegnarle non c'è. Il funzionario di competenza è infatti andato in ferie. Ieri è arrivato un sostituto per far ripartire l'iter.

Ma gli intoppi non si fermano qui, spiega Connie Transirico sul Giornale di Sicilia di oggi. Sono venute a mancare le cassette dell'ossario dove vengono riposti i resti mineralizzati dei defunti, che sono arrivate soltanto ieri, e il cassone dove viene smaltito lo zinco della bare estumulate è stracolmo, riempitosi più velocemente del solito. La ditta che avrebbe dovuto risolvere l'inconveniente però non è ancora intervenuta.

Intanto l'appuntamento è al dopo Ferragosto per discutere di due interventi urgenti: l'utilizzo di un forno crematorio mobili per i tre cimiteri; la costruzione di 600 loculi prefabbricati ai Capuccini.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X