stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Furono accusati di un omicidio a Prizzi, assolti madre e figlio
PALERMO

Furono accusati di un omicidio a Prizzi, assolti madre e figlio

Assoluzione per Antonina Giovanna Di Pisa, 67 anni e il figlio Calogero Marretta, 51 anni, accusati dell’omicidio di Vito Damiano, 84 anni di Prizzi in provincia di Palermo. Lo ha deciso la corte di assise di Palermo.

L'omicidio risale al settembre 2007. Dieci anni dopo Di Pisa, la badante dell’uomo, e Marretta, il figlio della donna, sono stati arrestati.

Ad accusarli esplicitamente, la sorella di Antonina Giovanna, Rosalia Di Pisa che in occasione di monologhi avuti nella propria auto oggetto di intercettazione, li indicava come gli autori dell’omicidio.

La difesa, rappresentata dagli avvocati Roberto Mangano, Enrico Sanseverino, e Salvo Priola, ha per ora dimostrato l’estraneità degli imputati, e la assoluta inattendibilità di Rosalia Di Pisa.

Secondo le indagini Vito Damiano avrebbe sorpreso madre e figlia mentre si stavano impossessandosi di oggetti di sua proprietà, tra i quali un fucile calibro 12 ed alcune cartucce.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X