stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Arrestato per mafia, si difende dopo il blitz: "Giro per le case con la Bibbia, parlo del Vangelo"
GLI INTERROGATORI

Arrestato per mafia, si difende dopo il blitz: "Giro per le case con la Bibbia, parlo del Vangelo"

mafia, Andrea Bruno, Francesco Di Noto, Giulio Caporrimo, Palermo, Cronaca
Francesco Di Noto

"Voglio precisare che ho iniziato un percorso di fede, che sono diventato evangelista". Francesco Di Noto, 30 anni, arrestato martedì nel blitz contro la mafia di San Lorenzo e Tommaso Natale a Palermo, racconta: "Giro per le case con la Bibbia, parlo del Vangelo. Un mio post su un social, in cui facevo la mia personale testimonianza di fede, ha avuto migliaia di visualizzazioni".

Mafia, blitz a Palermo: le foto degli arrestati, c'è anche "Cento carati"

Ma a parte le testimonianze di fede, Di Noto, che secondo l’accusa fa parte della famiglia di Partanna Mondello, non apre bocca, come scrive Riccardo Arena sul Giornale di Sicilia in edicola.

Come lui, anche Andrea Bruno, 52 anni, uno dei dieci arrestati, prende le distanze dalla mafia: "Non mangio più di questo pane", dice davanti ai magistrati che ieri hanno interrogato gli indagati coinvolti nel blitz contro il clan capeggiato da Giulio Caporrimo. Anche il boss ieri è finito davanti al Gip Fabio Pilato, ma si è avvalso della facoltà di non rispondere, come quasi tutti gli altri.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X