stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La foto con la madre, gli amici, la tragedia: le ultime ore di vita del 17enne travolto in viale Regione
A PALERMO

La foto con la madre, gli amici, la tragedia: le ultime ore di vita del 17enne travolto in viale Regione

La foto con la mamma, con una canzone come dedica, la serata con gli amici, in un locale della città. Un panino quattro chiacchiere e risate. Un sabato sera come tanti ne aveva passati. Poi la tragedia, quella macchina che gli arriva addosso, forse senza nemmeno accorgersene.

Le ultime ore di vita del 17enne Agostino Cardovino, investito e ucciso questa notte in viale Regione Siciliana, sono passate all'insegna all'insegna dell'amore e dell'amicizia. Un bacio a mamma, che mai poteva immaginare che quella foto scattata e ora sui social sarebbe stata l'ultima tra di loro. "Era la sua vita, unitissimi", dice un amico di Agostino.  Un saluto e poi via, con gli amici.

L'incidente, come confermano dagli uffici della sezione Infortunistica della polizia municipale, è avvenuto intorno alle 3,50 sulla corsia centrale in direzione Catania all'altezza di via Perpignano. Stava arrivando a casa, Agostino, sarebbe stato a letto nel giro di qualche minuto.

La vittima, stando ad una prima ricostruzione, è stata travolta da un'auto, una Dacia Logan rossa guidata dalla 21enne C.F., mentre attraversava la strada per fare ritorno a casa, in via Rosso di S. Secondo. Ancora non è chiara la dinamica dell'incidente. Sul posto sono intervenuti il personale dell'Infortunistica e i sanitari del 118 ma per il giovane non c'è stato nulla da fare.

Dopo l'impatto la donna si è immediatamente fermata a prestare soccorso. Per ore dopo lo scontro l'Infortunistica ha effettuato rilievi per chiarire la dinamica di quanto accaduto.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X