stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca A Palermo un polo per le malattie infettive: il progetto sul modello dello Spallanzani
NELL'EX CTO

A Palermo un polo per le malattie infettive: il progetto sul modello dello Spallanzani

La Regione punta a realizzare a Palermo, entro sei mesi, un nuovo polo dedicato alle Malattie infettive al posto dell’ex Cto di viale del Fante. Il progetto della nuova struttura si ispira al modello dello Spallanzani di Roma e si pensa di affidarne la realizzazione direttamente alla Protezione civile.

L'idea - come spiega Fabio Geraci in un articolo sul Giornale di Sicilia in edicola - è quella di un ospedale dedicato, con posti letto, attrezzature e laboratori microbiologici e di virologia, che possa garantire l’assistenza nell’ambito dell’emergenza Covid. Allo stesso tempo, si permetterebbe così di dare una "boccata d'ossigeno" all’azienda Villa Sofia-Cervello messa a dura prova dall’epidemia. Da una parte l’ospedale Cervello, individuato come punto di riferimento per i pazienti affetti dal virus anche nella fase 2, deve fare i conti con lunghe liste d’attesa e con una lista di interventi rinviati a causa del blocco; dall’altra il pronto soccorso di Villa Sofia è stato preso d’assalto da quando il reparto gemello di via Trabucco è operativo per chi è affetto da problemi respiratori.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X