stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Grigliata sui tetti, le scuse di Rosario: "Ero brillo, in quel video non volevo offendere"
PALERMO

Grigliata sui tetti, le scuse di Rosario: "Ero brillo, in quel video non volevo offendere"

Dopo la grigliata su uno dei tetti degli edifici di piazzale Calona allo Sperone arrivano le scuse da parte di Rosario Lo Nardo l'uomo che, in un video diffuso sui social nel pomeriggio di Pasqua, aveva rivolto parole irrispettose verso il sindaco Orlando. Adesso c'è il passo indietro, come riporta Alessandra Turrisi in un articolo sul Giornale di Sicilia in edicola

"Ho sbagliato, non volevo offendere nessuno, né il sindaco, né lo Stato, che stanno facendo tanto per tutti noi. Chiedo scusa" dice il 30enne ex ambulante, sposato con due figli, che oggi vive col reddito di cittadinanza.

"In queste settimane siamo a casa dei miei genitori allo Sperone e uno di noi, domenica, è salito sul tetto per arrostire la carne, mentre gli altri mangiavamo dentro" - racconta - . Poi, avendo bevuto qualche birra, avevamo voglia di divertirci, di farci un video e siamo saliti tutti sul tetto. Ma io non ricordo neanche quello che ho detto, ero brillo. Non offenderei mai il sindaco, anzi chiedo scusa. Pagherò per quello che ho fatto".

L'articolo completo sul Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X