stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palermo, mercato abusivo in un capannone alla Zisa: sanzionati venditori e clienti
FIAMME GIALLE

Palermo, mercato abusivo in un capannone alla Zisa: sanzionati venditori e clienti

di

È stato scoperto nel quartiere Zisa a Palermo un capannone di mille metri quadrati, dove veniva esercitata la vendita abusiva all'ingrosso di prodotti ortofrutticoli. La struttura è stata individuata dai finanzieri del Comando Provinciale di Palermo, nell’ambito dell’intensificazione dei controlli volti a verificare il pieno rispetto delle misure adottate dal Governo per il contenimento dell’epidemia da coronavirus.

All'interno dell'ampia struttura i finanzieri hanno notato un anomalo assembramento di persone intente a caricare su automezzi centinaia di prodotti ortofrutticoli. È stato dunque accertato che all'interno del capannone veniva svolta l'attività di compravendita di frutta e verdura, in assenza delle necessarie autorizzazioni comunali relative agli aspetti sanitari e di sicurezza. La struttura è stata posta sotto sequestro amministrativo.

Oltre al sequestro, sono state multate 20 persone, tra operatori e clienti, per violazione delle misure previste dai decreti in materia di contenimento dell'emergenza Covid-19.

Da approfondimenti successivi è emerso che l'attività veniva svolta da una società operante nel settore di vendita all'ingrosso di prodotti ortofrutticoli presso il mercato di via Montepellegrino e che lo scorso 26 marzo, dopo la chiusura del mercato, aveva aperto la struttura, segnalata all'Agenzia delle Entrate come un deposito.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X