stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corruzione, l'ex consigliere comunale di Palermo Lo Cascio resta ai domiciliari
TRIBUNALE

Corruzione, l'ex consigliere comunale di Palermo Lo Cascio resta ai domiciliari

corruzione, Giovanni Lo Cascio, Palermo, Cronaca
Giovanni Lo Cascio

Il tribunale del riesame di Palermo ha respinto il ricorso presentato dal consigliere comunale dimissionario Giovanni Lo Cascio, che rimane dunque agli arresti domiciliari.

Lo Cascio è indagato nell’ambito dell’inchiesta sul Comune di Palermo e sulle speculazioni edilizie portate avanti da una «cricca» (definizione data dal pentito Filippo Salvatore Bisconti) di architetti, che avrebbero cercato di pilotare i programmi costruttivi di tre ex aree industriali: due dei componenti del gruppo sono dipendenti del Comune, Giuseppe Monteleone e Mario Li Castri, un altro è un libero professionista, Fabio Seminerio. Sono anche loro ai domiciliari.

Come Lo Cascio, ex capogruppo del Pd ed ex presidente della commissione Urbanistica del Consiglio comunale, è agli arresti in casa anche l’altro consigliere Sandro Terrani, di Italia viva.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X