stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pizzaiolo di Termini morto davvero di infarto? Ipotesi omicidio, riesumata la salma per l'autopsia
L'INCHIESTA

Pizzaiolo di Termini morto davvero di infarto? Ipotesi omicidio, riesumata la salma per l'autopsia

di
omicidio, Palermo, Cronaca
Sebastiano Rosella Musico

È stata riesumata lo scorso sabato mattina la salma di Sebastiano Rosella Musico, 40 anni, pizzaiolo di Termini Imerese, morto nel gennaio del 2019.

Gli investigatori hanno posto il feretro sotto sequestro per ordine della magistratura e lo hanno trasferito a Palermo al cimitero di Sant’Orsola dove è stata effettuata l’autopsia. Poi, la salma è stata riportata al cimitero di Termini Imerese per la sepoltura. Occorreranno sessanta giorni per gli esiti dell’autopsia.

Quello che gli investigatori temono è che il giovane non sia morto per un infarto ma per avvelenamento. La Procura qualche settimana fa ha aperto un’inchiesta e firmato il provvedimento per la riesumazione del cadavere. I carabinieri, in seguito hanno messo sotto sequestro l’abitazione coniugale dove l’uomo viveva con la moglie. Adesso si attendono solo i risultati dell’autopsia per far chiarezza e capire la causa reale del decesso.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X