stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia ed estorsioni a Palermo, colpo al clan di San Lorenzo: 12 condanne
TRIBUNALE

Mafia ed estorsioni a Palermo, colpo al clan di San Lorenzo: 12 condanne

Il giudice dell’udienza preliminare del tribunale di Palermo, Walter Turturici, ha condannato in abbreviato un gruppo di appartenenti alle famiglie mafiose dei quartieri occidentali di Palermo. Dodici in tutto le condanne, a pene variabili tra 2 e poco meno di 10 anni.

Nove anni e 8 mesi, la condanna più elevata, è toccata a Pietro Salsiera; 8 anni e 8 mesi a Giuseppe Fricano; 7 anni, un mese e 10 giorni a Salvatore Di Maio. A seguire Luigi Siragusa e Antonino Tarallo, 4 anni e 8 mesi ciascuno. Poi Carlo Napoli tre anni e otto mesi, Michele Pillitteri 3 anni e Carlo Giannusa, tutti in continuazione con precedenti condanne così come Antonino Siragusa, che ha avuto 2 anni. Infine Corrado Spataro 4 anni e un mese e pene minori ai collaboratori di giustizia Sergio Macaluso, due anni, e Domenico Mammi, un anno e cinque mesi. Il giudice ha accolto le tesi e le richieste del pm Amelia Luise.

Il processo è il terzo troncone dell'operazione Talea su una serie di estorsioni commesse dai gruppi mafiosi dei quartieri di Resuttana e San Lorenzo; disposti anche risarcimenti nei confronti delle vittime delle estorsioni e delle associazioni che si sono costituite parte civile assieme alle persone offese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X