stampa
Dimensione testo
NEL PALERMITANO

"Molestò paziente durante una visita", arresti domiciliari per un medico

Un medico è finito agli arresti domiciliari in provincia di Palermo per violenza sessuale nei confronti di una donna. La Polizia di Stato ha proceduto all’esecuzione dell'Ordinanza di Custodia Cautelare, misura emessa dal gip, Roberto Riggio, su richiesta del pm Sergio Mistritta del pool specializzato nella trattazione di reati in danno di vittime vulnerabili guidato dal Procuratore Aggiunto, dott.ssa Annamaria Picozzi.

I fatti sarebbero avvenuti a Febbraio di quest’anno, nel corso di una visita eseguita mentre il medico era di turno, all’interno di una struttura sanitaria dove la donna si trovava per sottoporsi a terapie specifiche.

La denuncia è stata raccolta all’interno della stesso nosocomio da personale specializzato, allertato dalla donna. Immediate le indagini avviate dagli investigatori della Squadra Mobile che hanno ascoltato tutte le persone informate sui fatti con le quali la donna si era confidata.

Dalle indagini è emerso che in passato lo stesso medico aveva fatto oggetto di molestie sessuali due donne che, con qualifiche diverse, avevano lavorato in quella struttura, ma che per quei fatti non avevano mai presentato querela.

L'Asp precisa che "il medico era stato subito allontanato dai servizi ed attivato un procedimento disciplinare, tuttora in corso. In ospedale c’è stato un immediato ed articolato intervento da parte di un’equipe costituita da psicologi, rischio clinico ed assistenti sociali. A seguito dell’applicazione della misura cautelare da parte dell’Autorità giudiziaria, l’Asp sospende dal servizio il sanitario".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X