stampa
Dimensione testo
IL PROCESSO

Mafia, Capaci bis: pentito deporrà su ex poliziotto e 007 libici

mafia, Palermo, Cronaca

I collaboratori di giustizia Pietro Riggio e Maurizio Avola saranno chiamati a deporre nell’ambito del processo bis per la strage di Capaci. Lo ha deciso la Corte d’assise d’appello di Caltanissetta accogliendo la richiesta avanzata dal collegio difensivo alla luce delle nuove rivelazioni dei due collaboratori.

Riggio, che recentemente ha parlato del coinvolgimento di un ex poliziotto che avrebbe messo l’esplosivo, sarà chiamato a deporre sul caricamento del tritolo nel cunicolo e sul presunto coinvolgimento dei Servizi segreti libici, nonchè sulla presunta presenza di una 007. Avola ha invece sostenuto di aver trasportato detonatori e tritolo: in particolare dovrebbe deporre sulla provenienza del tritolo da Messina e Reggio Calabria.

Il pg Lia Sava non si è opposto alle richieste. Verranno chiamati a deporre anche i pentiti Marcello d’Agata e Raimondo Di Natale. Riggio e Avola deporranno il 19 novembre mentre gli altri due il 29.

Gli imputati al Falcone bis sono Salvo Madonia, Lorenzo Tinnirello, Cosimo Lo Nigro, Giorgio Pizzo e Vittorio Tutino. Il processo di primo grado si è concluso con quattro ergastoli e un’assoluzione. Vittorio Tutino venne assolto per non avere commesso il fatto. Madonia è considerato uno dei mandanti dell’attentato mentre gli altri avrebbero preso parte alla fase esecutiva.

A permettere ai magistrati nisseni di poter riaprire un nuovo filone d’indagine, furono le dichiarazioni del pentito Gaspare Spatuzza, insieme a quelle di Fabio Tranchina, che consentirono di fare emergere il ruolo della famiglia mafiosa di Brancaccio nella preparazione ed esecuzione dell’attentato.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X