stampa
Dimensione testo
VIA REGINA BIANCA

Sparatoria per strada a Palermo, feriti due uomini e una donna

Sparatoria a Palermo, oggi, intorno alle 12,30. Tre i feriti, due uomini e una donna. Si tratta di Giuseppe Giordano, di 57 anni, del figlio Gianluca, di 27, e di Maria Debora Naimo, 26 anni. La sparatoria è avvenuta in via Regina Bianca, alla Zisa. Sul posto le ambulanze del 118 e i carabinieri che stanno compiendo tutti i rilievi del caso.

I due feriti sono stati trasportati all'ospedale Civico dove sono stati interrogati dai carabinieri. Potrebbe anche essere coinvolta una quarta persona. Nessuno dei feriti è in pericolo di vita. La ragazza è stata ferita a un braccio, il ragazzo a coscia e gomito, il 57enne è stato colpito di striscio al fianco.

Sparatoria a Palermo, le foto da via Regina Bianca

I carabinieri, nella zona della sparatoria hanno anche trovato una Fiat 500 Abarth abbandonata. L'auto è risultata rubata. Le indagini partono però da una Ford Fiesta abbandonata in via Regina Bianca. L'auto è stata lasciata lì con i finestrini aperti dopo che qualcuno ha esploso sei o sette colpi di pistola. I tre feriti sono stati sentiti in ospedale. La giovane ha detto di non conoscere gli altri due feriti e di trovarsi lì per caso.

Il suo racconto è al vaglio dei carabinieri che hanno sentito in ospedale sia Giuseppe che Gianluca, quest'ultimo è stato indagato per spaccio di stupefacenti. Secondo i primi riscontri i due uomini sarebbero rimasti vittima per una lite che ruota attorno al mondo delle corse clandestine di cavalli e delle scommesse.

Ai Danisinni ci sono tantissime stalle dove vengono tenuti i cavalli per le gare. Gare che si svolgono la mattina all'alba in strade come la circonvallazione, nella vicina via Ernesto Basile o nelle strade della provincia. Un settore molto florido soprattutto da quando è chiuso l'ippodromo di Palermo. I vicini hanno raccontano ai militari di una lite scoppiata ieri sera. Questa mattina la lite è degenerata e una persona armata di pistola ha sparato contro padre e figlio. Un colpo avrebbe raggiunto la donna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X