stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Palermo, 19enne con cardiopatia diventa mamma: lavoro d'equipe Civico-Ismett

civico, ismett, sanità, Palermo, Cronaca
Giovanna Di Rosa, Antonio Maiorana, Maria Francesca Lo Baido con il marito Domenico Davì e Anna Civiletto

Fin dalla nascita convive con una gravissima cardiopatia congenita ma a 19 anni rimane incinta e decide lo stesso, nonostante i pareri contrari di molti medici, di portare a termine la gravidanza. La ragazza approda nel reparto di Ginecologia del Civico e viene presa in carico dall'ambulatorio di gravidanze a rischio ma a 32 settimane ci si accorge che i parametri della 19enne non erano soddisfacenti, non c'era quasi più liquido amniotico e quindi si procede con un cesareo d'urgenza.

I medici del Civico, come riporta Monica Diliberti in un articolo del Giornale di Sicilia in edicola, coinvolgono i colleghi dell'Ismett. La donna è lì che viene portata e oltre ai ginecologi vengono chiamati chirurghi e perfusionisti. C'era il pericolo che il cuore della giovane non reggesse ed invece dopo poco ecco nascere Bryan: pesava solo 900 grammi ma le sue condizioni non hanno mai destato preoccupazione.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X