stampa
Dimensione testo
LA SENTENZA

Palermo, la mafia di San Lorenzo e le 24 condanne: niente sconti per i due collaboratori di giustizia

condanne, mafia, san lorenzo, Ahmed Glaoui, Antonino La Berbera, Antonino Tumminia, Antonio Catanzaro, Bartolomeo Mancuso, Calogero Gambino, Concetta Nioisi, Corrado Spataro, Domenico Mammi, Fabio Schiera, Filippo Bonanno, Francesco Di Noto, Francesco Lo Iacono, Francesco Paolo Liga, Gianluca Galluzzo, Giovanni Manitta, giovanni niosi, Giulio D'Acquisto, Giuseppe Biondino, Giuseppe Sgroi, Giuseppe Tarantino, Ignazio Calderone, Lorenzo Crivello, Maria Angela Di Trapani, Massimiliano Vattiato, Michele Pillitteri, Pietro Salamone, Renato Farina, Rita Niosi, Salvatore Ariolo, Salvatore Lo Cricchio, Sergio Macaluso, Sergio Napolitano, Stefano Casella, Vincenzo Maranzano, Palermo, Cronaca
Un'intercettazione dell'operazione Talea che ha portato al processo

La mafia di San Lorenzo subisce il colpo delle ultime condanne, sebbene il gup Filippo Lo Presti abbia inflitto solo circa 160 anni a capi e gregari contro i quasi tre secoli di carcere chiesti dalla Procura.

Il primo grado del processo scaturito dall'operazione «Talea», del dicembre del 2017, svolto con rito abbreviato si è chiuso con 24 condanne e 12 assoluzioni.

In molti casi, come scrive Sandra Figliuolo oggi sul Giornale di Sicilia in edicola, il giudice non ha ritenuto sussistente il ruolo di «capo e promotore» dell'associazione criminale ed ha dunque rivisto al ribasso le pene richieste dai pm Amelia Luise, Annamaria Picozzi e Roberto Tartaglia.

Mafia a Palermo, colpo al clan di San Lorenzo: 24 condanne per oltre un secolo e 12 assoluzioni, nomi e foto

Ma c’è un altro elemento: il gup ha deciso di non concedere grandi sconti ai pentiti, Sergio Macaluso e Domenico Mammi, che addirittura sono stati condannati al doppio della pena invocata dall'accusa, ovvero, rispettivamente, 10 anni e 8 anni e 4 mesi. I due avevano deciso di collaborare con la giustizia proprio in seguito a questo blitz dei carabinieri.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X