stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Banda spaccavetrine a Palermo, un arresto: riconosciuto perchè zoppicava

di
banda spaccavetrine, furto, Angelo Altieri, Palermo, Cronaca

È stato individuato uno dei componenti della banda spacca vetrine, che ha messo a segno otto colpi. La polizia ha arrestato il pluripregiudicato palermitano Angelo Altieri, di 32 anni, ritenuto l’autore di furti nel centro storico tra il 30 aprile 2018 ed il 3 aprile 2019.

I colpi sono stati commessi sempre in ore notturne da Altieri, a volte con altri complici. Il trentaduenne è stato riconosciuto dalla sua andatura claudicante.

Ogni volta ha infranto le vetrine degli esercizi servendosi di grosse mazze e martelli o, in qualche caso forzando la porta di ingresso, si sarebbe introdotto nei negozi rubando denaro o di altri beni.

A chiudere il cerchio su Altieri gli agenti del commissariato di polizia Centro, attraverso l’analisi delle immagini riprese dai sistemi di videosorveglianza degli esercizi colpiti o di quelli nelle loro vicinanze.

Importante per il riconoscimento di Altieri, anche il risultato dell’esame del dna effettuato dai tecnici dell gabinetto di polizia scientifica di Palermo su alcune impronte prelevate dalla superficie esterna di un’imposta di un locale derubato.

A completare il quadro anche l’ulteriore circostanza che l’escalation di furti in danno dei locali del centro storico si era interrotta nel periodo in cui Altieri stava scontando un periodo di detenzione in carcere, tra i mesi di luglio 2018 e gennaio 2019. Sono in corso ulteriori indagini sono in corso per risalire all’identità dei complici.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X