POLIZIA MUNICIPALE

Cibi surgelati spacciati per freschi e in cattivo stato, multati tre supermercati a Palermo

di

Ancora controlli antifrode e per la sicurezza alimentare da parte della polizia municipale di Palermo. Tre supermercati  in via Leonardo da Vinci,  in via Sampolo e in via Oreto sono stati pizzicati dagli agenti del nucleo antifrode, nell’ambito dei controlli sulla salubrità degli alimenti predisposti dal comandante Gabriele Marchese per la tutela della salute pubblica. Nessuno di questi è risultato in regola.

In via Leonardo da Vinci gli agenti hanno sequestrato 16 litri di vino,  12 di vino liquoroso, 103 uova, 16 confezioni di pangrattato da mezzo chilo, salame, caciocavallo, 7 recipienti di ricotta da mezzo chilo, 34 chili di frutta e verdura perché tutti privi di provenienza e tracciabilità. Al gestore della macelleria/supermercato multa da 1500 euro.

In via Sampolo il titolare e il gestore del supermercato, F.T. di 49 anni e G.L.S. di 36 anni sono stati denunciati all'autorità giudiziaria per cattiva conservazione di cibi e frode in commercio. Gli agenti hanno trovato 3 teglie di pasta al forno (anelletti,
lasagne e ravioli) per un totale di circa 20 chili,  poi cozze, gamberi, cornetti mignon, patate, pesce spada, pane, tutti gli alimenti erano stati cucinati in origine, surgelati e messi in vendita come freschi.

Anche in via Oreto il titolare, A.T. di 68 anni è stato denunciato all'autorità giudiziaria per gli stessi reati; i 20 chili di pane
surgelati all'origine e venduti per freschi erano anche conservati in un frigo mal funzionante.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X