AMBIENTE

Rifiuti: ordinanze dei sindaci nel Palermitano per non bloccare la raccolta, ma Orlando diffida la Regione

rifiuti, Leoluca Orlando, Nello Musumeci, Palermo, Cronaca
Raccolta a singhiozzo

"In queste ore i comuni appartenenti alle società d'ambito della Srr Palermo Ovest, stanno predisponendo simultaneamente, delle ordinanze, in deroga, per scongiurare il blocco del servizio di raccolta rifiuti, a seguito del mancato rinnovo degli incarichi commissariali in scadenza, comunicato nei giorni scorsi dalla Regione Siciliana".

Lo annuncia il sindaco di Partinico Maurizio De Luca che si è fato promotore di un incontro urgente che si è tenuto oggi nella sede della Srr Palermo Ovest con i sindaci del comprensorio. "In queste ore le amministrazioni comunali interessate - aggiunge - stanno predisponendo tutti gli atti necessari per garantire la continuità del servizio, fino a quando la transizione verso il nuovo sistema delle Srr non sarà compiuta".

I sindaci, in sostanza, stanno seguendo le indicazioni della Regione che nei giorni scorsi ha annunciato il provvedimento con il quale vengono fornite, ai Comuni inadempienti, le indicazioni su come assicurare la continuità del servizio in attesa che completino il pieno passaggio delle funzioni alle Srr, le società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti dell'Isola.

In attesa che Srr e sindaci provvedano ai regolari affidamenti dei servizi, la Regione ha chiarito che i Comuni potranno ricorrere a un intervento urgente previsto dalla norma conosciuta come 191. Dove la porzione di territorio interessata sia sovracomunale, sarà il sindaco metropolitano o il commissario straordinario del Libero consorzio che potrà esercitare i poteri di ordinanza. A garantire la continuità del servizio in nome e per conto dei Comuni potrà essere il presidente della Srr o un altro componente dell'Assemblea nella qualità di commissario, individuato sempre tramite l'ex articolo 191.

Diversa invece la posizione di Leoluca Orlando che ieri in una nota inviata all'assessorato regionale dell'Energia e dei Servizi di pubblica utilità, ha comunicato che non procederà alla nomina di alcun commissario né adotterà alcun provvedimento che non sia di sua competenza relativamente al funzionamento delle Srr della provincia di Palermo.

E ha diffidato la Regione ad attivarsi con la massima tempestività allo scopo di garantire, per come già avvenuto e in riferimento a competenze proprie della Regione, la continuità del servizio".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X