stampa
Dimensione testo
L'ALLARME

Palermo, secondo raid vandalico nell'area del nuovo asilo di Brancaccio: appiccato rogo nel terreno

di

A distanza di poche ore i vandali hanno fatto una nuova irruzione nell'area in cui sorgerà il nuovo asilo di Brancaccio, "I Piccoli di 3P", dedicato a Padre Pino Puglisi. La notte scorsa ignoti hanno appiccato un rogo nel terreno circostante, dando fuoco a un cumulo di spazzatura. E sempre nella notte, qualcuno ha rotto uno dei vasi posizionati davanti alla sede del Centro Padre Nostro.

L'associazione, fondata proprio da Don Puglisi, ha ideato il progetto della scuola e venerdì scorso  lo aveva donato al Comune per la realizzazione dei lavori. Ieri, a nemmeno 24 ore dalla cerimonia di presentazione del progetto, i vandali avevano rotto la catena, strappato lo striscione che riportava il nome della scuola e l'immagine di come sarà un giorno l'asilo. Passando con l'auto, il presidente del Centro, Maurizio Artale, aveva intravisto tre ragazzini che al suo richiamo gli avevano urlato contro: "Tu cu sì. Un è u tuo u tirrienu e ccà tu asilo un ni costruisci" (Tu chi sei, il terreno non è il tuo e qui tu asilo non ne costruisci, ndr).

Il segnale ormai è chiaro: "Qualcuno, a Brancaccio non vuole che qui si costruisca l'asilo nido", dice allarmato il presidente del Centro Padre Nostro, Maurizio Artale, che si è accorto del nuovo raid questa mattina.

Palermo, rogo e vasi rotti: le foto del raid nell'area del nuovo asilo a Brancaccio

"Caro Stato, la paranza di Brancaccio ti ha lanciato il guanto della sfida mentre ieri veniva lanciata la notizia dell'inquietante atto vandalico nei confronti dell'azione del Centro di Accoglienza Padre Nostro e delle istituzioni per la costruzione di un asilo nido a Brancaccio. Adesso la prossima mossa tocca a te: lasciare lo "STATO" delle cose così come sono o cogliere immediatamente la sfida e cambiare lo "STATO" delle cose. Come diceva il nostro fondatore "noi volontari del Centro da soli non ce la possiamo fare, anche se non ci arrenderemo mai", conclude Artale.

Dopo l'episodio di ieri aveva espresso solidarietà e appoggio anche il ministro per il Sud Barbara Lezzi: "Il prossimo 4 aprile sarà deliberato il finanziamento per costruire l’asilo nido che Don Puglisi desiderava nel quartiere Brancaccio di Palermo. Su richiesta dei miei colleghi palermitani, e in accordo con il sindaco Orlando, ho reso disponibili le risorse dal fondo che gestisco. Ieri (venerdì, ndr) è stata annunciata la costruzione ed oggi sono arrivati gli atti vandalici nel luogo in cui sorgerà l’asilo. Non spaventerete nessuno di noi, l’asilo si farà e accoglierà i bambini di Brancaccio perché lo Stato è più forte della mafia, più forte delle intimidazioni, più forte della paura".

 

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X