stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Arnas Civico di Palermo, monta la protesta. I sindacati: "Scongiurare la chiusura di numerosi reparti"
SIT-IN

Arnas Civico di Palermo, monta la protesta. I sindacati: "Scongiurare la chiusura di numerosi reparti"

di
arnas civico palermo, protesta civico, Palermo, Cronaca
Ospedale Civico

Nuovamente sul piede di guerra i rappresentati sindacali che tra i tanti problemi all'Arnas Civico lamentano anche la mancanza di sicurezza nel parcheggio dell’ospedale palermitano, dove diverse auto sono state oggetto di furti o sono state portate via.

I sindacati non hanno ancora ricevuto rassicurazioni dai vertici dell’azienda su tutte le problematiche evidenziate nei giorni scorsi e domattina dalle 9 manifesteranno con un sit-in di fronte al padiglione amministrativo, riservandosi di organizzare altre forme di protesta affinché le richieste non verranno accolte nella loro interezza.

La manifestazione è stata organizzata dai rappresentanti sindacali aziendali Giuseppe Pizzo della Uil Fpl, Vincenzo Augello del Nursind, Mario Di Salvo della Fials-Confsal e Giuseppe La Barbera del Nursing Up. A sostegno dell’iniziativa si sono schierati Aurelio Guerriero, segretario territoriale del Nursind, e Biagio Paradiso e Pippo Piastra, coordinatore regionale degli infermieri della Uil Fpl.

I sindacati attendono l’insediamento del nuovo commissario: "Siamo sempre più convinti che i commissari hanno fatto il loro tempo e abbiamo bisogno urgentemente di un direttore generale, che prenda il comando di questa Azienda, ormai alla deriva”, dicono.

Le richieste dei sindacati sono sempre le stesse tra cui la grave carenza di personale “non basta l'assunzione di 35 infermieri, bisogna scongiurare la chiusura di numerosi reparti”, affermano.

Altre problematiche riguardano le soluzioni contrattuali per i partita Iva e pagamento delle spettanze senza ritardi e intoppi oltre alla progressione economica di fascia per il restante personale a tempo indeterminato avente diritto.

I sindacati non indietreggiano e promettono di non fermarsi fino a quando non avranno risposte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X