stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Diga Poma, riparata la condotta: verso la fine l'emergenza acqua in provincia di Palermo
DOPO IL GUASTO

Diga Poma, riparata la condotta: verso la fine l'emergenza acqua in provincia di Palermo

Si sono conclusi i lavori di riparazione della condotta idrica che collega la diga Poma al potabilizzatore Cicala gestito dall’Amap e che alimenta la città di Palermo. Le squadre di Pronto intervento del Consorzio di bonifica Sicilia occidentale, coordinate dal dipartimento Acqua e rifiuti, erano intervenute mercoledì mattina a seguito di una copiosa perdita che aveva costretto la Regione a interrompere la fornitura, avvisando tempestivamente la società partecipata del Comune e autorizzandola a un maggiore prelievo dalle altre due dighe (Rosamarina e Scanzano) che alimentano il capoluogo, per evitare disservizi.

Solo dopo la fase di svuotamento della condotta, durata circa 24 ore, gli operai hanno potuto iniziare a scavare per individuare e riparare la falla.  È stato necessario impegnare due escavatori e parecchio personale, in quanto la tubazione si trova sotto un dirupo alto circa nove metri e quindi si è operato con estrema prudenza per salvaguardare l'incolumità del personale impegnato. A rallentare le operazioni, il furto di un furgone con le attrezzature, avvenuto stanotte.

Soddisfazione per la celerità con la quale si è proceduto all'esecuzione dei lavori viene espressa dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che ha voluto manifestare il proprio apprezzamento ai dirigenti e alle maestranze impegnate, per l'efficienza dimostrata.

I lavori di ripristino hanno riguardato l'intero collare del tubo (360 gradi). Già da domani mattina, dopo l’asciugatura della riparazione che avverrà in queste ore, la condotta sarà rimessa in carico e dal pomeriggio l’Amap potrà riprendere a potabilizzare l'acqua.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X