stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Operaio della Rap travolto e ucciso a Palermo: nessuna traccia del pirata, al vaglio le immagini
LE INDAGINI

Operaio della Rap travolto e ucciso a Palermo: nessuna traccia del pirata, al vaglio le immagini

di

Continuano le ricerche dell'auto pirata che ha travolto e ucciso l'operaio della Rap, Francesco di Miceli, di 57 anni, domenica scorsa in viale Regione siciliana all'altezza del Lidl nella carreggiata a Palermo.

Gli agenti della sezione infortunistica stradale della polizia municipale hanno controllato un'auto di cui si aveva una targa parziale fornita da un testimone oculare dell'incidente e interrogato il proprietario.

"Purtroppo, però, sembra che non sia quella la vettura che ha investito Di Miceli. Rimangono dei dubbi - spiegano della sezione infortunistica della polizia municipale -. Intanto si stanno acquisendo nuove immagini dei circuiti di videosorveglianza dei negozi della zona. Li visioneremo tutti e compareremo le immagini per riuscire ad individuare l'auto che ha travolto Di Miceli a bordo del suo scooter".

Potrebbero essere necessari alcuni approfondimenti tecnici come perizia dalla quale possa emergere il colore della vernice dell'auto che ha travolto l'operaio della Rap: "Confronteremo i segni di vernice sullo scooter e quelli sulla macchina che deve essere individuata. Siamo meno ottimisti di prima, ma continuiamo ad elaborare tutte le possibili tracce", concludono dalla sezione infortunistica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X