stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Donna violentata a Carini: "Costretta a fare sesso mentre era stordita dall'alcol"

Avrebbe approfittato del “gravissimo stordimento dovuto all’assunzione di alcool e droga” di una trentenne palermitana e avrebbe abusato di lei nell’area di parcheggio della discoteca Mob Disco Theatre di Palermo di Villagrazia di Carini tra  4 e le 8,30 della mattina del 19 novembre 2017. È questo il quadro probatorio che fa luce sulla violenza sessuale subita da una donna palermitana e per la quale i carabinieri della compagnia carabinieri di Partinico hanno arrestato Khemais Lausgi, trentenne italiano di origini tunisine, conosciuto con il nome di Gabriele Alì.

Per lui le accuse sono di violenza sessuale. Lausgi avrebbe costretto la donna a subire rapporti sessuali completi, procurandole anche lesioni dovute ai diversi tentativi della donna di sottrarsi alla violenza.

La trentenne avrebbe poi raggiunto il comune di Balestrate, dove era in corso un after party. Qui è stata trovata dai soccorritori in stato confusionale e coi vestiti strappati ed è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Partinico dove le veniva data prima assistenza.

I militari del reparto di investigazione scientifiche hanno raccolto accertamenti che hanno permesso di risalire al profilo genetico dell’indagato. Sono state trovate tracce biologiche sia sugli indumenti intimi che sul corpo della donna, compatibili con l’indagato.

S.I. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X