stampa
Dimensione testo
CYBERBULLISMO

Iscrive coetanea su un sito "hard" a sua insaputa, nei guai una 14enne palermitana

di

Aveva pubblicato un'inserzione su un sito di prestazioni sessuali inserendo il numero telefonico di una coetanea a sua insaputa. La polizia ha ammonito, con provvedimento del questore, una quattordicenne residente in un comune della provincia di Palermo, responsabile di condotte di cyberbullismo nei confronti di un'altra adolescente.

La giovane vittima per giorni ricevette numerose telefonate moleste e messaggi su Whatsapp con esplicite richieste di incontri a scopo sessuale, oltre che insulti e offese, che le suscitarono uno stato di forte disagio psicologico e paura tanto da indurla a cambiare le sue abitudini quotidiane e a isolarsi.

La quattordicenne autrice del gesto è stata ammonita, alla presenza dei genitori, ad “avere un comportamento conforme alla legge - si legge nel provvedimento -, nonché ad astenersi da ulteriori condotte di cyberbullismo".

L'ammonimento è un provvedimento preventivo a cui potrebbero seguire sanzioni più severe nel caso in cui la ragazzina ripeta in futuro gesti e condotte simili.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X