stampa
Dimensione testo
PALERMO

Canile, scontro aperto Comune e animalisti sui trasferimenti: oggi l'incontro in Prefettura

di

PALERMO. Continua il braccio di ferro tra il Comune e le associazioni animaliste sul trasferimento dei cani del canile di via Tiro a segno. Ieri in serata il furgone che doveva trasportare i cani è uscito dal canile municipale vuoto.

Oggi  è stato convocato un tavolo tecnico in Prefettura, come richiesto ieri dal sindaco al prefetto Antonella Di Miro, al fine di permettere i necessari chiarimenti sulle operazioni di svuotamento del canile municipale. Allo stesso tempo, Orlando ha chiesto: "Ogni necessario intervento a tutela della incolumità di tutti di fronte al rischio di gesti inconsulti".

Negli ultimi due giorni le 15 associazioni animaliste della città hanno protestato per l’affidamento dei cani di via Tiro a Segno all’associazione Aivac. “Noi associazione abbiamo proposto al Comune di prendere il carico 50 cani a titolo gratuito senza alcun onere per l’amministrazione - spiega il presidente dell’associazione Ugda di Palermo Laura Girgenti –. Ma questa proposta non è stata accolta. Noi non vogliamo che i cani vengano sparsi per la Sicilia dove non hanno concrete possibilità di adozione”, conclude Girgenti.

Le associazioni vorrebbero incontrare il prefetto De Miro per avere ulteriori chiarimenti e rassicurazioni sul futuro degli animali.

Negli ultimi giorni ci sono stati anche atti di vandalismo. Sono state tagliate le gomme dei furgoni che dovevano trasportare i cani dal canile municipale ad altri luoghi, per consentire i lavori di ristrutturazione della struttura, fermi dal 2012.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X