stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Eroi della Sanità: premi da Mattarella, c'è pure il palermitano Candela
IL RICONOSCIMENTO

Eroi della Sanità: premi da Mattarella, c'è pure il palermitano Candela

medaglia al merito della Sanità pubblica, Antonio Candela, Beatrice Lorenzin, Sergio Mattarella, Palermo, Cronaca
Antonio Candela

ROMA. C'è anche Antonio Candela, il manager dell'Asp di Palermo, tra i premiati dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, con la medaglia al merito della Sanità pubblica. Al dirigente dell'azienda sanitaria il riconoscimento per non essersi fatto scrupolo a denunciare episodi di corruzione, anche mettendo a rischio la propria incolumità.

Con lui una psichiatra ed una ginecologa uccise mentre erano impegnate a svolgere il proprio lavoro di assistenza, ma anche il collaboratore di un Comune che si impegna a dotare le scuole della cittadina di defibrillatori.

Complessivamente, 10 medaglie d'oro e 17 d'argento sono state assegnate a professionisti della salute, esponenti del mondo accademico, corpi dello Stato (come i vigili del fuoco), associazioni (premiata Emergency ma anche, tra le altre, l'Associazione famiglie neurologia pediatrica).

Il riconoscimento a Candela è legato alle denunce alla Procura della Repubblica che hanno consentito l'avvio di diversi procedimenti penali a carico di dipendenti dell'Azienda e di "persone inserite nel tessuto criminale responsabili di numerosi episodi di corruzione e di altre azioni illecite a danno del Servizio Sanitario Nazionale". Ma non solo, i meriti sono legati anche all'impegno per l'istituzione sull'isola di Lampedusa del servizio permanente di ginecologia e di pediatria, che ha permesso agli abitanti dell'isola l'accesso a prestazioni sanitarie che precedentemente erano fornite solo in alcuni giorni della settimana.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X