ZONE BLU

Palermo, le zone blu si allargano: altri 600 stalli a pagamento

di
Tecnicamente questa nuova istituzione passa attraverso un provvedimento di affidamento all’Amat, la partecipata che gestisce i parcheggi, come previsto nel contratto di servizio

PALERMO. Cinque nuove aree della città diventano parcheggio a pagamento, cioè zone blu. Con questa mossa, secondo l’amministrazione, si fa un passo avanti nella lotta ai parcheggiatori abusivi che così verrebbero scoraggiati a bivaccare in quei posti da cui difficilmente possono ottenere l’obolo dall’automobilista che deve anche comprare il gratta e parcheggia.

Tecnicamente questa nuova istituzione passa attraverso un provvedimento di affidamento all’Amat, la partecipata che gestisce i parcheggi, come previsto nel contratto di servizio.

Le zone coinvolte sono via Saline, via Serradifalco angolo via Fermi, viale del Fante (di fronte l’Ippodromo), largo Cavalieri del Lavoro (tra via Belgio e viale Strasburgo) e piazza Giovanni Paolo II. In tutto ci saranno 594 strisce blu, di cui 500 a 1 euro l’ora e 94 (quelle di via Saline) a 3 euro al giorno.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI PALERMO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X