stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Spari dopo una lite condominiale a Borgo Nuovo, caccia ai complici
PALERMO

Spari dopo una lite condominiale a Borgo Nuovo, caccia ai complici

PALERMO. Proseguono le indagini sull'omicidio di Vincenzo Barbagallo, 68 anni, ucciso con un colpo di pistola sparato alla testa, ieri, da Francesco Lo Monaco, dipendente della Rap, dopo l'ennesima lite per motivi di vicinato.

L'assassino, che ha usato una 7.65, ritrovata dai carabinieri, è stato arrestato. Ma gli inquirenti stanno cercando di capire se al diverbio abbiano partecipato altre persone e se anche altri dunque abbiano fatto fuoco. Alcuni abitanti della zona, la lite è avvenuta nel quartiere Borgo Nuovo di Palermo, hanno raccontato, infatti, di aver sentito più colpi di pistola.

I carabinieri hanno effettuato il test dello stub anche sulla vittima. Tra le due famiglie i rapporti erano tesi da tempo. L'ennesima lite sarebbe scoppiata per futili motivi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X