stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Alcol a minorenni", chiusi due locali a Palermo
POLIZIA

"Alcol a minorenni", chiusi due locali a Palermo

di
La polizia ha accertato dalle indagini che in entrambe le discoteche è stata violata la normativa

PALERMO. Chiusi due locali della movida di Palermo il Reloj e il Country con l'accusa di avere somministrato alcool a minorenni. La polizia giudiziaria ha posto i sigilli ai due locali di via Pasquale Calvi e di via dell’Olimpo. E’ il risultato di una inchiesta avviata del 2015 dagli agenti della sezione presso il Tribunale dei Minorenni, quando in un locale di via Faraone è stata accertata la somministrazione di alcolici a minorenni e l'attività è stata chiusa. Oggi il sequestro preventivo, invece, è scattato per le discoteche Reloj e Country di Palermo.

Gli agenti hanno accertato dalle indagini che in entrambe le discoteche è stata violata la normativa che regola la somministrazione di alcolici ai minori. In più al sarebbero state rilevate parziali carenze strutturali nella discoteca Reloj.

Lo scorso 21 dicembre c’era stata una operazione simile con un altro sequestro da parte della polizia di stato ad un locale in via Lanza di Scalea, l'accusa sempre la somministrazione di alcool a minorenni. Il titolare era stato anche accusato per "apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo e somministrazione di bevande alcoliche a minori".

L'indagine era nata dalla denuncia della mamma di un ragazzo di 13 anni, che dopo avere bevuto della vodka all'interno del locale, in occasione di una festa scolastica, si sarebbe sentito male ed era stato ricoverato in ospedale. Nel corso dei controlli si è accertato che la discoteca era senza autorizzazione da parte della commissione comunale di vigilanza  per i pubblici spettacoli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X