stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L’Università chiede aiuto ai contribuenti: «Devolvete il 5 per mille all’Orto Botanico»
LA NOSTRA CAMPAGNA

L’Università chiede aiuto ai contribuenti: «Devolvete il 5 per mille all’Orto Botanico»

di
Già pronto su carta il progetto preliminare per il restauro della prima vasca
Orto botanico palermo, Palermo, Cronaca
Sole e foglie in guerra

PALERMO. Pronto il manifesto dell’Università sul 5 per mille nella dichiarazione dei redditi, da destinare all’Orto Botanico. Lo vedremo per le strade nei prossimi giorni insieme con lo striscione aereo che attraverserà via Lincoln da un lato all’altro approdando sulla cancellata.

L’Orto Botanico corre con gli sponsor, è già su carta il progetto preliminare per il restauro della prima vasca, il più bello degli impianti con la statua del Paride di Nunzio Morello in posizione centrale sullo sfondo della Serra Carolina. E su questo progetto c’è già l’assenso preliminare della Sovrintendenza ai Beni culturali.

Il sostegno ufficiale dei privati arriva anche dai Lions club Palermo Normanna, «finanzieremo il restauro di una vasca»: riuniti l’altro ieri in assemblea su iniziativa del presidente Silvestre Buscemi che è anche il direttore del dipartimento Stebicef dell’Orto Botanico. E arriva anche la data del primo evento con il pubblico pagante per il restauro delle vasche: il 19 giugno una sfilata di moda organizzata dall’Inner Wheel Palermo Normanna – club donne Rotary - c’è già il via libera per l’ingresso del pubblico dal direttore dell’Orto Botanico Cristina Salmeri.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X