stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Targhe alterne, in 6 anni dai vigili urbani almeno 60mila controlli
PALERMO

Targhe alterne, in 6 anni dai vigili urbani almeno 60mila controlli

di
Introdotte il 5 marzo del 2010 dall’allora sindaco Diego Cammarata, da allora non sono mai state cancellate

PALERMO. Mentre si avvicina la data (il 26 aprile) in cui le targhe alterne torneranno a limitare gli spostamenti di automobilisti con vetture più vecchie, è il caso di dare uno sguardo all’andamento altalenante di questa misura contro lo smog in città.

Introdotta il 5 marzo del 2010 dall’allora sindaco Diego Cammarata, da allora non è mai stata cancellata. Sembrava che dovesse definitivamente tramontare con l’introduzione delle ztl targate Leoluca Orlando, ma il provvedimento sospensivo del Tar l’ha mantenuta in vita. In sei anni i vigili urbani hanno fatto almeno sessantamila controlli, scovando 11.124 irregolarità.

Una media di 1854 all’anno, 154 al mese, poco più di 5 al giorno. Il «valore» totale delle multe si può approssimativamente calcolare in 1,8 milioni di euro. Nei dieci mesi del primo anno le contravvenzioni (ciascuna è di 163 euro, abbastanza salata) sono state 3.532. Nel 2011 il valore ha subito una flessione di oltre un terzo, portando le multe a 2.188. L’anno successivo si andò ancora giù, a 1367. Il tracollo si ebbe nel 2013 con «soli» 607 verbali, poco più di 50 al mese, meno di due al giorno.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X