stampa
Dimensione testo
L'INCHIESTA

Porto di Balestrate, agli arresti il presidente Moscherini

di
Gianni Moscherini, presidente di Marina di Balestrate, società che si è da poco aggiudicata la gestione del porto balestratese, è stato arrestato a Roma con l' accusa di estorsione e «induzione indebita a dare utilità»

BALESTRATE. Fermato al rientro dagli Usa, è responsabile nazionale portualità e mare di Forza Italia. L' assessore regionale al Territorio, Croce: «Speriamo che ciò non comprometta l' entrata in funzione del nostro scalo».

Gianni Moscherini, presidente di Marina di Balestrate, società che si è da poco aggiudicata la gestione del porto balestratese, è stato arrestato a Roma con l' accusa di estorsione e «induzione indebita a dare utilità». Moscherini si trovava negli Usa e il provvedimento gli è stato notificato domenica, al suo rientro in Italia.

L' ex sindaco di Civitavecchia, dove ha guidato anche l' Autorità portuale, è finito ai domiciliari. Secondo l' accusa, avrebbe fatto pressioni sull' attuale presidente dell' Autorità portuale, Pasqualino Monti, e sul segretario generale Maurizio Ievolella.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE  

 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X