stampa
Dimensione testo
PROSTITUZIONE

Baby squillo a Palermo: in un telefonino i filmati degli incontri

di
Verifiche su centinaia di contatti registrati dal fidanzato dopo gli adescamenti sul web. Il sospetto è che Nicolicchia volesse ricattare i clienti. Coinvolta una terza ragazzina

PALERMO. Pratiche sadomaso, rapporti contemporanei con più ragazzine, omosessualità femminile. Numeri di telefono contattati centinaia di volte. Una rete «coperta» di cellulari. E filmati ripresi di nascosto. Ore e ore di immagini, foto e video. Uomini sui 60 anni. Tre ragazzine fra 14 e 16 anni.

Trema la città proibita e che ama il proibito, i tanti professionisti (molti di più dei quaranta di cui si è finora parlato) rimasti invischiati nella rete di Dario Nicolicchia. Il trentunenne arrestato la settimana scorsa, da fattorino di un negozio di autoricambi si sarebbe trasformato in manager del sesso della fidanzatina, una quindicenne fatta prostituire in impeccabili studi professionali, con tariffe variabili fra 40 e 300 euro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE  

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X