stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Palermo, paura in via Maqueda: rapinata una turista

di
La strada è da mesi area pedonale, ciononostante i rapinatori colpiscono senza difficoltà

PALERMO. La polizia ha arrestato in flagranza di reato un pluripregiudicato che stava rapinando una turista romana, che camminava in via Maqueda, a Palermo. Si tratta di Antonino Amico, di 61anni. Gli agenti hanno notato il rapinatore mentre attraversava di gran fretta la strada e raggiungeva una donna. Amico ha colpito la donna con un pugno alla gola e le ha scippato una collana d’oro. Il rapinatore si è poi dato alla fuga in vicolo Sant'Orsola.

E’ iniziato l’inseguimento degli agenti piedi. I poliziotti lo hanno raggiunto in vicolo Guascone. L’uomo ha cercato di nascondersi goffamente dietro un’impalcatura in legno, ma gli agenti lo hanno trovato e arrestato. I poliziotti hanno anche raggiunto la turista vittima dello scippo e l’hanno tranquillizzata. Alla donna è stata anche restituita la collana.

Amico ad aprile del 2014 era già stato segnalato alla lo Procura della Repubblica sempre per rapina ai danni una turista inglese.

Si può parlare di un vero e proprio allarme rapine in via Maqueda. La strada è da mesi area pedonale, ciononostante i rapinatori colpiscono senza difficoltà. La scorsa settimana è stata svaligiata una tabaccheria, bottino 90 mila euro. Domenica sera nel mirino è finita un' agenzia di money -transfer, al civico 121, all'altezza di Palazzo Comitini, gestita da un bengalese.

In cassa c'erano parecchi contanti, in tutto 10 mila euro, risparmi di extracomunitari raccolti nel fine settimana da spedire alle lontane famiglie. Una talpa bene informata lo ha detto ai malviventi che sono entrati in azione poco dopo le 20. Erano in quattro a bordo di due scooter, arrivati nell'area pedonale in un lampo e poi fuggiti in direzione di via Divisi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X