stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Cibi in cattivo stato di conservazione e droga, controlli a tappeto tra Partanna e Sferracavallo

di

PALERMO. I carabinieri hanno effettuato una serie di ispezioni in numerosi esercizi commerciali a Sferracavallo e a Partanna Mondello. I militari  hanno controllato un bar in via Lorenzo Iandolino, dove hanno trovato 65 chilogrammi di prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione. Tra i prodotti  sequestrati  carne, farinacei e legumi. I Carabinieri hanno inoltre riscontrato la mancata registrazione al registro esercenti e il commercio da parte del titolare del bar. Per questo sono state elevate sanzioni per 3.500 euro. In un secondo bar in via Partanna Mondello, i militari hanno verificato la falsità di un atto auto-certificativo e riscontrata la presenza di un lavoratore irregolare. Per  questo sono state elevate sanzioni amministrative per 5.000 euro.

I militari hanno effettuato diversi controlli finalizzati alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti sempre tra Sferracavallo e a Partanna Mondello. E’ stato arrestato Santo Salsera, di 29 anni, che è stato sorpreso in viale XXVII Maggio e angolo via G. Di Vittorio mentre cedeva droga. I militari dell’arma dopo averlo bloccato hanno eseguito una perquisizione e hanno trovato12 grammi di hashish e 8 grammi di  marijuana, suddivisa in dosi. Salsera aveva addosso anche 70 euro. A poca distanza dal primo pusher  i militari ne hanno sorpreso un altro Mario Brancatello, di 49 anni, che  aveva addosso 3 grammi di cocaina e 13 hashish, già suddivisa in dosi, e 35 euro in contanti.

I Carabinieri hanno deferito in stato di libertà per “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente”, una studentessa di 17 anni, trovata con 20 grammi di hashish, in parte suddivisa in dosi. Salsera e Brancatello sono stati giudicati con rito direttissimo, dopo la convalida degli arresti. Il Gip  ha disposto per loro gli arresti domiciliari.

Sempre durante i controlli anti droga, in via Scalo di Sferracavallo i Carabinieri hanno segnalato alla Prefettura un ragazzo di 18 anni  palermitano quale “assuntore di sostanza stupefacente”. Il giovane aveva addosso 1 grammo di hashish.
Un l’ultimo arresto, per il reato di evasione è stato eseguito nel corso di un controllo alla circolazione stradale,  quando i carabinieri del nucleo operativo della compagnia san Lorenzo, in via Lanza di Scalea hanno fermato il conducente di un ciclomotore Piaggio Sfera. E’ bastato un controllo in banca dati tramite la centrale operativa dei carabinieri del comando provinciale, per accertare  che la persona appena fermata doveva trovarsi ai domiciliari.

L’uomo, Fabrizio Tumminello,  di 49 anni,  era senza la patente e a bordo di un ciclomotore sprovvisto di copertura assicurativa. Nel corso della perquisizione l’uomo è stato trovato in possesso di. 1 grammo di cocaina pertanto segnalato alla locale prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti. Dopo la convalida dell’arresto, il Gip ha disposto nuovamente la misura cautelare degli arresti domiciliari. Nel corso dei controlli sono state elevate sanzioni amministrative nei confronti di due persone residenti in via Agesia di Siracusa, sorpresi ad esercitare l’attività di “parcheggiatore abusivo” nelle borgate marinare di Sferracavallo e Mondello. Sono stati inoltre controllati 40 veicoli, 55 persone, 16 di loro sono stati sottoposti a misure restrittive della libertà personale, 8 le contravvenzioni al codice della strada per complessivi 2.450 euro, ritirate 2 carte di circolazione e sottoposti a sequestro 2 ciclomotori poiché sprovvisti  di copertura assicurativa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X