stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Viadotto sulla Palermo-Sciacca, installati altri sensori per tenerlo sotto controllo
PILONE INCLINATO

Viadotto sulla Palermo-Sciacca, installati altri sensori per tenerlo sotto controllo

Sostituito un giunto che era stato rimosso per consentire le verifiche

PALERMO.  E' stato ripristinato dalla squadre dell'Anas il giunto del viadotto sulla strada statale Palermo-Sciacca che era stato rimosso ieri per consentire i controlli. Il tratto tra i territori comunali di San Cipirello e San Giuseppe Jato nel Palermitano era stato ieri vietato al traffico delle vetture in mattinata e poi riaperto nel pomeriggio in "seguito ad un accurato riscontro che non ha evidenziato ulteriori problematiche", dice l'Anas. E informa: "Il viadotto, che già era sotto costante monitoraggio dei nostri tecnici, era stato chiuso per motivi precauzionali dai carabinieri. Sono stati incrementati i monitoraggi topografici di alta precisione e sono stati installati ulteriori sensori per verificare l'evoluzione della situazione".

Inoltre "anche stamattina non sono state riscontrate problematiche ed è garantita la circolazione in piena sicurezza". "In Sicilia - sottolinea l'Anas - abbiamo programmato un piano di interventi da 3,3 miliardi di euro per il periodo 2015-2019, nel quale è compreso il viadotto traversa1 sulla Palermo-Sciacca. Gli interventi sono finalizzati ad innalzare i livelli di sicurezza della rete siciliana, con una quota consistente dedicata alla manutenzione straordinaria dei viadotti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X