stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Commercianti sotto tiro a Palermo: rapinati altri due negozi

di

PALERMO. Rapine senza sosta a Palermo, e i commercianti hanno sempre più paura. Dopo le sparatoria dei giorni scorsi, la polizia indaga su due rapine  messe a segno questo pomeriggio nel capoluogo. Stavolta niente sangue ma tanta paura. La prima nel Centro Mega in via Sirio: quattro rapinatori armati di pistola sono  entrati nell'esercizio commerciale di vendita di scarpe, hanno  minacciato i dipendenti e si sono portati via l'incassso.

Nel  grande locale c'erano tanti clienti che hanno assistito alla  rapina. I quattro sono fuggiti a bordo di due scooter. Un'altra rapina è stata messa a segno nel supermercato Fortè  in via Portella della Ginestra. In due sono entrati e hanno  portato via l'incasso. La polizia ha acquisto le immagini dei  sistemi di videosorveglianza per risalire agli esecutori dei  colpi.

Intanto è caccia ai tre malviventi che hanno ferito alla coscia sinistra da un colpo d'arma da fuoco Francesco Paolo D'Amico, 39 anni, il direttore dell'Ard Discount in via Guccione che ieri sera ha reagito alla rapina messa a segno da persone armate di pistola. L'impiegato è stato colpito di striscio da uno dei diversi colpi esplosi dai rapinatori che sono riusciti a portare via l'incasso.

Le indagini sono condotte dalla polizia. Sono state acquisite le immagini del sistema di videosorveglianza e ieri sono stati sentiti i testimoni che si trovavano nel supermercato per risalire ai tre malviventi.

Un'escalation di violenza nel capoluogo.  La polizia indaga su altre due rapine messe a segno ieri in città. La prima ai danni dell'autista di un tir che stava trasportando decine di colli di sigarette: sono entrati in azione tre uomini che a volto coperto hanno fermato il grosso mezzo in via Castelforte.

Armati di pistola lo hanno minacciato e bloccato in un vicolo. Qui hanno caricato i tabacchi in un altro mezzo. Poi hanno abbandonato l'autista che ha chiamato i poliziotti. La seconda rapina ai danni del supermercato Fortè in via Crociferi. Anche qui in tre a volto coperto hanno minacciato gli impiegati e si sono fatti consegnare l'incasso. I poliziotti hanno acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza.

Martedì un altro commerciante era stato ferito in un minimarket in via Piazzi, una traversa di via Dante. Secondo quanto ricostruito dalla polizia i rapinatori in quel caso avrebbero ferito il titolare dell'attività, un cittadino dello Sri Lanka di 38 anni, con un colpo di pistola, colpendo ad una gamba. L'uomo avrebbe reagito e sarebbe stato dunque "punito" dai malviventi, poi fuggiti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X