stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rifiuti, stop al conferimento a Bellolampo per 50 comuni
PALERMO

Rifiuti, stop al conferimento a Bellolampo per 50 comuni

PALERMO. Stop al conferimento dei rifiuti  nella discarica di Bellolampo (Pa) per cinquanta comuni del  Palermitano, a partire da dopodomani. Èquanto si apprende dal  Dipartimento regionale dei rifiuti. Dal primo ottobre, nella  discarica palermitana potranno essere scaricati solo i rifiuti  raccolti nel capoluogo siciliano.    La media  giornaliera di rifiuti prodotti nei comuni della  Provincia ammonta a circa 600 tonnellate e così la Regione ha  deciso di autorizzare il conferimento del pattume negli impianti  di Catania e Siculiana, in provincia di Agrigento. L'ordinanza  dovrebbe essere definita nei prossimi giorni. Secondo quanto si  apprende, la Rap, la società che si occupa della raccolta dei  rifiuti a Palermo e che gestisce la discarica di Bellolampo, ha  comunicato ieri con una nota alla Regione che non sono stati  ancora ultimati i lavori di capping (copertura delle vasche ndr)  necessari per poter accumulare i rifiuti nella sesta vasca della  discarica di Bellolampo.

«Ho dato atto di indirizzo - dice l'assessore regionale Vania  Contrafatto - per la consegna immediata a Rap del Tmb,  l'impianto di trattamento meccanico biologico, realizzato a  Bellolampo; diminuirà così il volume dei rifiuti conferiti in  discarica e ci si adeguerà finalmente alla normativa Ue. Ci  auguriamo che i lavori di capping, di competenza della Rap,  terminino nel più breve tempo possibile, diminuendo al minimo i  disagi provocati ai 50 comuni del palermitano».     Intanto, per domani è prevista una riunione nei locali del  dipartimento regionale rifiuti tra i dirigenti regionali, i  rappresentanti della Rap, dell'ex Provincia di Palermo, dell'Asp  di Palermo e dell'Arpa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X