stampa
Dimensione testo
IL PROVVEDIMENTO

Caso Tutino, l'ex direttore sanitario di Villa Sofia sospeso dall'Asp di Trapani

La professionista, quando ricopriva l'incarico di direttore sanitario dell'ospedale Villa Sofia, a Palermo, è rimasta coinvolta nell'inchiesta che ha portato all'arresto di Matteo Tutino

TRAPANI. Il direttore generale dell'Azienda sanitaria provinciale di Trapani Fabrizio De Nicola, ha firmato la delibera con la quale sospende dal servizio il dirigente medico Maria Concetta Martorana per la durata di sei mesi, a far data dal 31 luglio 2015. La delibera è stata emanata in esecuzione del provvedimento del Tribunale di Palermo, con la quale il gip ne ha disposto «l'interdizione di sei mesi dall'esercizio del pubblico ufficio attualmente ricoperto». La Martorana rivestiva il ruolo di direttore sanitario dei presidi ospedalieri di Marsala e di Salemi.

La professionista, quando ricopriva l'incarico di direttore sanitario dell'ospedale Villa Sofia, a Palermo, è rimasta coinvolta nell'inchiesta che ha portato all'arresto di Matteo Tutino, direttore dell'Unità operativa complessa di Chirurgia plastica e maxillo facciale del nosocomio palermitano. Insieme a  lei sono stati indagati anche Damiano Mazzarese, dirigente del Dipartimento di anestesia e rianimazione dell'Azienda ospedaliera  e l'ex commissario dell'azienda sanitaria Giacomo Sampieri. Su provvedimento del gip di Palermo quest'ultimo è stato sospeso per un anno da ogni incarico. Interdizione anche per Damiano Mazzarese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X