Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Palermo, periferia invasa dai rifiuti
Da Bonagia al Cep, è emergenza

PALERMO. Lo scenario è quello a cui i palermitani sono purtoabituati. Cassonetti traboccanti e marciapiedi trasformati in discariche. Sacchetto dopo sacchetto, i cumuli di immondizia circondano i contenitori. File disordinate di rifiuti organici, scarti indifferenziati, carta e plastica. Tutta un'unica montagna. E anche attorno alle campane del vetro si moltiplica l'immondizia di ogni genere.

È tornata l'emergenza rifiuti, almeno in periferia. La spazzatura accumulata - raccontano i residenti - risale almeno a quattro giorni fa. Bonagia, Falsomiele, Villaggio Santa Rosalia e Cep i quartieri più colpiti. Ed è di nuovo allarme. A Vergine Maria, a giudicare dai quasi trenta metri di immondizia sull'asfalto, la raccolta è ferma da domenica. A Villa Tasca i cassonetti, da giorni in attesa di essere svuotati, non reggono più il ritmo dei depositi giornalieri. «In via Paruta - segnala un residente del cortile Biondo con un messaggio alla pagina Facebook di Ditelo a Rgs - c'è un sacco di immondizia che finisce per occupare la strada».

Tag:

Caricamento commenti

Commenta la notizia