stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cassonetti stralcomi e raccolta irregolare: tornano i roghi di rifiuti
PALERMO

Cassonetti stralcomi e raccolta irregolare: tornano i roghi di rifiuti

di
La raccolta della spazzatura da parte della Rap si è fermata per un paio di giorni per il guasto di alcuni mezzi e puntualmente tornano i roghi di rifiuti nel capoluogo

PALERMO. La raccolta della spazzatura da parte della Rap si è fermata per un paio di giorni per il guasto di alcuni mezzi e puntualmente tornano i roghi di rifiuti nel capoluogo. Per i vigili del fuoco una notte di interventi. Il primo rogo ieri alle 22 in via Cappucinelle, poi le fiamme sono state appiccate in via Michelangelo, in via dell'Airone a Bonagia, via dell'Olimpo, in via Costantino Lascaris, in via Sanfilippo allo Zen, e in via Sperone.

Non sono mancati gli incendi dei rifiuti anche in provincia. Le fiamme sono state appiccate ai cumuli di spazzatura a Carini in via Sardegna e in via Giacomo Leopardi, in via Ungaretti a Partinico e lungo l'autostrada Palermo Catania tra Villabate e Bagheria.

RAP, MARINO: LA SITUAZIONE ALLA NORMALITA' DA PROSSIMA SETTIMANA. «La prossima settimana la situazione dovrebbe tornare alla normalità nelle zone della città dove si è verificato un rallentamento della raccolta dei rifiuti». Lo dice il presidente della Rap, Sergio Marino, parlando delle criticità nella raccolta dei rifiuti, riscontrate in alcune zone di Palermo per carenza di mezzi. Per Marino ne servirebbero almeno «una decina in più».«A questi mezzi - prosegue Marino - se ne aggiungono altri 30 per la raccolta porta a porta, che dovrà rendere disponibili la Regione per far partire il secondo step della differenziata, che potranno essere utilizzati per tutta la città».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X