stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Muore dopo 15 giorni di agonia il pedone investito in via Roma
PALERMO

Muore dopo 15 giorni di agonia il pedone investito in via Roma

di
Antonino Caminita era stato ricoverato dopo lo scontro con uno scooter Honda Sh guidato dal figlio di un impresario di pompe funebri

PALERMO. E’ morto in ospedale Antonino Caminita,66 anni, il pedone investito in via Roma a Palermo lo scorso 23 aprile. L’uomo era ricoverato in rianimazione per le gravissime ferite riportate alla testa dopo lo scontro con uno scooter Honda Sh guidato dal figlio di un impresario di pompe funebri.

Il giovane di 29 anni che adesso dovrà rispondere di omicidio colposo era fuggito dopo l’investimento. Le telecamere nella zona avevano ripreso lo scontro. Il giovane fugge. Caminita si rialza e ai sanitari del 118 che lo vogliono portare in ospedale dice che sta bene che va tutto bene. Poi si accascia per terra e non si riprenderà più. L’investitore si è presentato dopo poche ore al commissariato San Lorenzo e ha ammesso le sue responsabilità.

L’incidente si è verificato nei pressi ad angolo di via Mariano Stabile. Caminita che stava attraversando nelle strisce pedonali era appena uscito dal medico curante che aveva ritirato delle ricette per la moglie. Le indagini sono condotte dalla sezione infortunistica della polizia municipale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X