POLIZIA

Palermo, nuovi guai per Giambruno: sequestrati beni da 800 mila euro

di
I sigilli sono scattati nei cantieri nautici di Termini Imerese (Pa) e Milazzo (Me), dove sono stati sequestrati tre natanti della serie Aicon
polizia, sequestro, Paolo Giambruno, Palermo, Cronaca
Paolo Giambruno

PALERMO. La Polizia di Stato ha sequestrato beni per un valore di 800 mila euro al direttore del dipartimento di prevenzione veterinaria dell'Asp di Palermo Paolo Giambruno. Tra i beni sequestrati una società che commercializzava ed esportava imbarcazioni, natanti e navi Nautimed srl con 116.000,00 di capitale sociale. Un provvedimento che rappresenta la prosecuzione dell'attività dello scorso 8 aprile. I sigilli sono scattati  nei cantieri nautici di Termini Imerese (Pa) e Milazzo (Me), dove sono stati sequestrati tre natanti della serie Aicon, per un valore complessivo di 700 mila euro.
Oltre all’intero capitale e alle quote societarie, sono stati sequestrati anche i conti correnti dell’azienda dove erano presenti depositi per decine di migliaia di euro e tutta la documentazione sulla contabilità aziendale. L'otto aprile erano stati sequestrati
a Giambruno la Penta Engineering Immobiliare nella cui compagine societaria figurava il mafioso carinese in atto detenuto Salvatore Cataldo, la Unomar S.r.l. e la Marina di Carini S.r.l.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X