stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rifiuti, dagli autisti ai sindacati Firmata la tregua tra Rap e sindacati
PALERMO

Rifiuti, dagli autisti ai sindacati
Firmata la tregua tra Rap e sindacati

di
Il piano prevede l’istituzione di due grandi aree a Brancaccio e Partanna: ognuna gestirà i servizi per 4 circoscrizioni

PALERMO. È tregua, finalmente. Al termine di una riunione che ieri è andata avanti per nove ore e dopo un’interminabile settimana in cui la città è stata messa in ginocchio da assemblee e raccolta a singhiozzo, la Rap e le sigle sindacali hanno trovato un accordo. Mettendo, di fatto, un punto alla vertenza che ha infuocato gli animi di molti, compreso quello del primo cittadino Leoluca Orlando.

Tanti i punti all’ordine del giorno di cui si è discusso in due tavoli separati: quello - più scottante - del presidente Sergio Marino con Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Fiadel, Ugl e Filas; e un secondo con il vicepresidente di Rap, Maria Concetta Orlando, e i rappresentanti di Alba, Fesica Consal e Usb. Questioni spinose che avevano dato il via alla procedura di raffreddamento tra l’azienda e le parti sociali. Ma che adesso, però, sembrano un brutto ricordo. Bruttissimo soprattutto per i cittadini costretti a fronteggiare cumuli di rifiuti abbandonati in ogni dove, tra incendi di cassonetti e condizioni igieniche non proprio salutari.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale

CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X