stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Spari nella notte a Terrasini, ferito ventottenne di Carini
CARABINIERI

Spari nella notte a Terrasini, ferito ventottenne di Carini

di
Pietro Gambino è stato trasportato all'ospedale "Villa Sofia" di Palermo: per lui prognosi di 90 giorni

TERRASINI. Agguato nella notte a Terrasini, in provincia di Palermo. Venti minuti dopo la mezzanotte nella piazzetta Madonna Immacolata, due uomini a bordo di un motociclo e con il viso coperto dal casco, si sono affiancati ad una Volkswagen Golf, di proprietà e condotta da Pietro Gambino  28enne carinese,  esplodendo un colpo di pistola calibro 7,65 mm, ferendolo al collo, poi sono fuggiti. A bordo dell’auto si trovavano anche un uomo e due donne componenti un nucleo familiare, rimasti illesi, che hanno subito soccorso la vittima e dato l’allarme ai Carabinieri intervenuti sul posto. Doveva essere un'esecuzione. Qualcosa non è andato secondo i programmi dei due killer entrati in azione la scorsa notte a Terrasini.  Non è escluso che si sia anche inceppata la pistola.  Gambino è stato trasportato in ambulanza, prima  all’ospedale di Partinico  e successivamente ricoverato presso il reparto di neurochirurgia del nosocomio “Villa Sofia” di Palermo con una prognosi di 90 giorni.

Sul luogo dell’agguato sono intervenuti i Carabinieri della Sezione Investigazioni Scientifiche del Reparto Operativo di Palermo, per eseguire i rilievi tecnici. Sono stati sequestrati un bossolo ed una cartuccia inesplosa entrambi cal. 7,65, rinvenuti nelle immediate vicinanze dell’autovettura, anch’essa sottoposta a sequestro. Sono in corso indagini dei Carabinieri che non escludono nessuna pista investigativa.

 Gambino, 28 anni operaio di Carini che era alla guida e trasportava un uomo e due donne, suoi familiari. I killer hanno sparato ferendolo al collo. Hanno sparato una seconda volta ma il colpo non è esploso e i due si davano alla fuga. Oltre al bossolo è stato trovato anche proiettile inesploso. Subito soccorso dai suoi familiari Gambino è stato portato in ambulanza prima all’ospedale di Partinico poi trasferito in neurochirurgia all’ospedale Villa Sofia di Palermo.  Si salverà. La prognosi è di 90 giorni.I carabinieri hanno sequestrato un bossolo calibro 7,65 appartenente al colpo che ha ferito Gambino ed un secondo proiettile inesploso. E' stata sequestrata per accertamenti anche l’auto di Gambino. indagano i carabinieri

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X