stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nuova intimidazione al Centro Padre Nostro di Brancaccio: danneggiata auto di una volontaria
A PALERMO

Nuova intimidazione al Centro Padre Nostro di Brancaccio: danneggiata auto di una volontaria

Appeso anche un sacchetto contenente feci sul pulmino dell'associazione che viene utilizzato per l'accompagnamento dei disabili

PALERMO. «È l'ennesimo atto intimidatorio». Così Maurizio Artale, presidente del Centro di accoglienza Padre Nostro, fondato dal beato Giuseppe Puglisi a Brancaccio commenta il danneggiamento dell'auto di una volontaria.

«Ieri sera intorno alle ore 20 ignoti hanno danneggiato l'auto di una volontaria del centro - ha riferito Artale - e hanno appeso un sacchetto contenente feci sul pulmino del centro che viene utilizzato per l'accompagnamento dei disabili. Apprendiamo di questo atto vile e indegno, eseguito da uomini vili e indegni. Considerato che ci avete voluto lasciare il 'vostro biglietto da visità, noi vi rimandiamo il nostro: continueremo l'opera iniziata circa ventidue anni fa dal Beato Giuseppe Puglisi in una terra irredimibile come Brancaccio, perchè se Dio e 3P sono con noi, chi può essere contro di noi?».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X