DAI LETTORI

Palermo, per strada costretti allo slalom tra veleni per gatti e immondizia: ecco dove

Rifiuti/404

Riccardo Raffaele Ventimiglia

da via Thaon de Revel

Volevo segnalarvi che di fronte casa mia, in via Thaon de Revel, vi è un accumulo di spazzatura che non viene raccolto da oltre un mese. Non posso continuare a vivere in queste condizioni: sono soggetto ad allergie e ogni volta che esco da casa devo tapparmi il naso e devo prendere l’antistaminico. Ricordo anche che la mia famiglia è in regola con il pagamento delle tasse, compresa quella sull’immondizia.

Nonostante il contratto di servizio tra Comune e Rap (che conta quasi 2400 dipendenti) sia stato firmato, il problema legato ai rifiuti continua a essere al vertici della classifica delle segnalazioni inviata alla redazione di Ditelo a Rgs. Il contratto avrà una durata di cinque anni e prevede 142 milioni di euro all'anno. Tra i servizi finanziati: la raccolta dei rifiuti urbani, della differenziata, lo spazzamento e il diserbo; la raccolta dei rifiuti speciali; la gestione di Bellolampo; la rimozione delle carcasse di auto; la pulizia dei mercatini, la manutenzione stradale e il monitoraggio dei livelli di smog. Il Comune paga a parte, invece, il supporto a eventi, manifestazioni e fiere occasionali; la rimozione e lo smaltimento degli sfabbricidi; la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti da potature; la raccolta delle alghe e dei rifiuti prodotti dal canile; la rimozione e lo smaltimento dell'amianto; la sanificazione e la derattizzazione delle scuole e la pulizia delle spiagge.

 

Diserbo/109

Sms firmato

da via Roccazzo

Volevo segnalare che da via Bologni a via Roccazzo è tutto pieno di erbacce e la ditta che si occupa di pulire i tombini ha fatto il suo lavoro, ma poi non ha raccolto il materiale residuo.

 

Clemente Salvatore

da via Brunelleschi

Faccio presente che in via Brunelleschi, ad angolo con viale Michelangelo e via Buonfornello, le erbacce sono diventate alberi. Inoltre, Rap dovrebbe eseguire il taglio dell'erba molto a ridosso del marciapiede, visto che adesso siamo costretti a scendere in strada rischiando di essere investiti. Sulla stessa tratta, poi, fuoriescono dai residence arbusti da siepi (alcuni spinosi).

La Rap ammette che in questo momento ci sono difficoltà a coprire il servizio di diserbo in città. Le ragioni principali sono il numero del personale e dei mezzi a disposizione. Al momento l'azienda dispone di sette squadre con cinque operai ciascuna. Spesso, però, alcuni di questi sono impiegati in altri servizi come lo spazzamento. Sono, invece, 12 i decespugliatori a dispozione, ma di questi ne funzionano solo sette. Cinque, infatti, sono guasti in attesa di essere riparati.

 

Buche e marciapiedi/63

Maurizio Castagnetta

da via Giuseppe Bennici

Buca al centro della strada in vi Giuseppe Bennici, all’altezza del civico numero 10. La buca è abbastanza profonda e grande, ma soprattutto pericolosa: in questa zona ci sono tantissimi bambini che giocano e il problema più serio sono i topi.

Nella foto a pagina 25 del Giornale di Sicilia

 

Vito Maniscalco

da via Angelitti

Vi ricordate l’asfalto di via Angelitti? È passato più di un anno e nulla è cambiato. Forse dalla Rap sono convinti che questa via si trova in un altra città. Che vergogna!

Nel caso di strade dissestate non inserite in programmazione, la Rap interviene secondo criteri di urgenza. Dall'inizio dell'anno al 31 di ottobre, sono stati eseguiti in totale circa 14 mila interventi, il 53 per cento dei quali su strada. In media, le squadre eliminano mille buche al mese. Tra gennaio e settembre negli uffici di Rap sono arrivate 182 richieste risarcitorie. Anche in questo caso, per l'affidamento formale del servizio di manutenzione e controllo delle strade (15 milioni di euro), bisognerà attendere l’approvazione del contratto di servizio.

 

Animali/28

Margherita Ceccarelli

da via Mascagni

In via Mascagni si trova una colonia felina accudita da mia madre. Ovviamente non mancano le persone che assolutamente non tollerano la presenza dei mici e nel corso degli anni sono innumerevoli gli episodi di intolleranza, sino ad arrivare all'uso di veleni. Circa un anno fa trovammo, vicino al cibo dei gatti, l’ennesimo piattino abbandonato sul marciapiede con una sostanza di colore azzurro. Mi decisi di andare a sporgere denuncia ma, in commissariato, mi fu detto avrei dovuto chiamare una volante al momento del rinvenimento. Il 25 mattina, alle 7.30, mia madre ha trovato di nuovo sul marciapiede un piattino con riso e questa sostanza azzurrognola. E stamattina (ieri, ndr) stessa cosa: sempre alle 7,30 mia madre è scesa e ha trovato il solito piattino di plastica, nello stesso punto, con questa sostanza. Tengo a precisare che in zona spesso diversi bambini giocare e bazzicano quel marciapiede.

 

Illuminazione/27

Gianluca Anello

da via Abruzzi

Da circa 3 mesi, in via Abruzzi angolo via Friuli, i pali dell’illuminazione pubblica sono guasti: si tratta di due punti luce non funzionanti e che fanno un rumore non proprio tranquillizzante. Ce n’è un terzo in via Istria nelle stesse condizioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X